Associazione Culturale "Gli Scampoli" – Bra (Cn)

UNO “SQUILLO” DAGLI SCAMPOLI 


Sabato 28 giugno 1997, prima data ufficiale de “Gli Scampoli”.
Andrea amava il palco già da tanto, ma mai e poi mai avrebbe pensato
che la sua idea di teatro, pur tra alti e bassi,
avrebbe raggiunto i 20 anni di vita.

E invece…

Avevamo detto a maggio, non ce l’abbiamo fatta.
Avevamo rimandato a novembre, troppo avanti.

E invece…

Debuttiamo ad ottobre. Di vent’anni dopo.
Sabato 28, per la precisione. Ore 21.
Al Polifunzionale Arpino di Bra.

Vi aspettiamo!

Andrea Canavero

"mia moglie è una squillo" di Claudio Morici - Gli Scampoli

A novembre un nuovo debutto

Prima di tutto le persone.
Con i loro tempi e i loro contrattempi.
Ecco il primo pensiero, a due anni dall’ultimo post.

Marisa Merlini, in una famosa commedia,
ad Ombretta Colli che le faceva notare “I tempi cambiano, signora!”,
rispondeva sicura: “I tempi si, ma l’ommini no!”.

E così è, anche per noi: cambiano i tempi, qualche persona,
le condizioni al contorno, e non è facile rimanere fedeli a sé stessi.
Però almeno provarci!

Commedia nuova, stile Scampoli. Divertente, mai banale. Ancora.
Con un occhio alla sostenibilità e uno al portafogli.
Ma prima di tutto alle persone, tutte. Di qua e di là dal sipario.

A novembre si debutta. Di nuovo.

Vi aspettiamo!

Andrea Canavero

Premio teatrale S.Domingo

Premio teatrale S.Domingo, 25ma Edizione Ottobre 2014 – Maggio 2015

Milano, 10 maggio 2015.

Recitare non è esibirsi per un pubblico di amici e parenti.
Recitare è conquistare degli sconosciuti.
Già arrivare al debutto, ogni anno è una conquista.
Partecipare è importante, ed è bello.
Vincere qualcosa, più bello ancora.
Vincere come gruppo, è splendido.
Vincere fuori casa, fuori regione, è più difficile.
Bisogna crederci, e proporsi. E venir selezionati.
E poi riuscire ad andarci, e fare lo spettacolo, e farlo bene.
Vincere un premio teatrale rappresentando una COMMEDIA, è rarissimo.
Ci vuole il testo giusto, le persone giuste, la voglia giusta.
É tutta un’alchimia. Rarissima e preziosa.
Ecco cos’è successo a noi Scampoli, il 10 maggio 2015, a Milano.

Andrea Canavero.

3° Classificato: Compagnia Teatrale “Gli Scampoli”

Commedia “Il Matrimonio”

Con un testo divertente e ricco di colpi di scena, in particolare nel terzo atto, con una
scenografia molto ben curata, la compagnia ha messo in scena uno spettacolo piacevole
recitato sempre con ritmo e senza sbavature, rispettando i tempi della commedia brillante.
Avvalendosi della bell’idea dell’ottetto vocale e di un’ottima regia, lo spettacolo
rappresentato oltre che far ridere ha contribuito a far riflettere sull’interrogativo
esistenziale: “Meglio vivere una vita da soli o tentare l’avventura del matrimonio?”.

Miglior attrice: Barbara Gallesio

Gli attori sono tutti importanti per la buona riuscita di uno spettacolo, ma quando non
esistono ruoli principali o secondari, ecco che emerge la figura del caratterista, infatti
grazie alla vivacità e al ritmo elevato, esaltato dalla grande capacità di dizione è risultata
una interpretazione particolarmente brillante quella dell’intrigante, loquacissimo e
pettegolo personaggio di Anastasia nella commedia “Il Matrimonio”.

Menzione particolare per:
Stefano Eirale (Il Conte a cui piacciono molto i cavalli, il “Il Matrimonio”.).