Associazione Culturale "Gli Scampoli" – Bra (Cn)

Tre uomini e una scommessa

FINE DI UN’EPOCA

Venerdì 28 novembre 2014, a Cuneo, commozione per l’ultima replica del Matrimonio, quello che finora è stato lo spettacolo di maggior successo degli Scampoli: 32 serate in poco più di 4 anni, la collaborazione con i 4&4otto poi proseguita anche per Il Colore V e Callaghan, l’uscita fuori Provincia e fuori Regione, con la conquista di Milano e diversi premi e riconoscimenti a livello nazionale. Grazie a tutti: ai “vecchi” e ai “nuovi”, ai “titolari” e ai “sostituti”, al Coro e ai tecnici, senza di voi non ce l’avremmo mai fatta…

Ora però è venuto il momento di guardare avanti: dopo aver chiuso anche Trappola per tipi, dell’amico Corrado Vallerotti, malgrado la fatica per trovare testi adatti a noi e metterli in piedi, malgrado la vita cambi e il tempo da dedicare alle proprie passioni diminuisca imponendo delle scelte, ora possiamo concentrarci completamente sul nuovo lavoro, che debutterà in marzo e che ancora una volta è scritto da un amico: “Tre uomini e una scommessa”, di Andrea Oldani.

Di che si parla? Di tre amici da sempre, di una serata insieme davanti alla TV, con la squadra del cuore in Champions, di pizza e birra: cosa si può chiedere di meglio alla vita? Peccato però che, proprio quella mattina, uno dei tre abbia fatto “qualcosa” per la prima volta, “qualcosa” che finirà per movimentare non poco la loro serata…

Una commedia attuale, “vera”, esilarante, in cui ci si può benissimo riconoscere senza perdere la stima di sé stessi. Messa in scena col nostro stile di sempre, ma al drappello di “veterani” si affiancano oggi alcune “reclute”: giovani, fresche, promettenti… Una salutare ventata di leggerezza ed entusiasmo, per noi e per il nostro amato pubblico…

 

…Vi aspettiamo in teatro!

  • Bagnolo Piemonte sabato 7 marzo,
  • Bra sabato 21 marzo,
  • Narzole venerdì 10 aprile.

ANCORA MILANO!

 

La metropoli lombarda è sempre generosa con noi: prima veniamo selezionati al 24° Premio Nazionale S. Domingo con “Trappola per tipi”, poi lo spettacolo strappa addirittura una nomination per

i premi finali.

A correre il rischio di una consacrazione come “miglior attrice” è stavolta la nostra Katia Gallesio, praticamente perfetta nella parte di Miriam, la vivace mogliettina che, dopo innumerevoli colpi di scena, sul finale della commedia si rivela invece una vera, insospettabile, spietata “dark lady”.

Complimenti a Katia e, se vi capita…
Godetevi lo spettacolo!